Uisp Sassari: inaugurazione dell’area verde all’ex ospedale psichiatrico

Inaugura l'Area Sport, Gioco e Avventura

Dritti alla meta. Gli ostacoli da superare non hanno fermato il comitato Uisp di Sassari: da fine marzo è operativa l’area verde all’interno dell’ex ospedale psichiatrico di Rizzeddu riqualificata per il progetto “Pronti, Partenza, Via!“. Una scelta portata avanti con tenacia dai responsabili del progetto, la lunga attesa non ha scalfito la convinzione che l’area scelta sia quella giusta. Lo scenario da sempre contraddistinto da un’immagine di “non-luogo”: un ospedale psichiatrico, il posto d’isolamento ed emarginazione per eccellenza anche dopo la sua chiusura avvenuta nel 1998 a seguito dell’applicazione della legge Basaglia.
Il taglio del nastro è previsto per il, 16 aprile, presenti i rappresentanti di Save the Children, Uisp, Csi, le autorità locali di Provincia e ASL che hanno concesso l’area e tutte le diciotto classi dell’VIII Circolo didattico di Sassari che partecipano al progetto, con la dirigente, gli insegnanti e i genitori. Questo evento ne sancisce il definitivo cambio d’identità, all’insegna di un perfetto restyling sostenibile per l’ambiente. La pista per correre in terra battuta stabilizzata, il percorso vita, lo sportello con nutrizionisti e psicologi e tutti gli spazi verdi sistemati per realizzare attività ludico – motorie per bambini, adulti e anziani trasformeranno questo spazio in luogo d’inclusione e di socialità. Un vero luogo di sportpertutti.
L’inaugurazione inizialmente prevista per il 29 marzo, è slittata per consentire a tutti i rappresentanti delle istituzioni e delle organizzazioni che hanno contribuito alla realizzazione dell’area “Sport, gioco e avventura” di essere presenti. All’interno dell’area, tuttavia, già il 5 aprile si è tenuta la “Giornata ecologica”, alla quale hanno preso parte tutti i bambini del quartiere e le loro famiglie per fare gli ultimi lavoretti di sistemazione dell’area, con l’obiettivo di farla conoscere ai cittadini e renderli consapevoli che si tratta di uno spazio aperto e fruibile, sensibilizzandoli al rispetto e alla tutela dell’ambiente naturale.
I bambini già lo scorso ottobre avevano partecipato attivamente ai primi lavori di riqualificazione, con i volontari della Kraft Foods Foundation, finanziatrice del progetto, una bella occasione per comprendere ancora meglio l’importanza di poter rivivere questo spazio. A scuola poi leggono le lettere di Gino Strada, imparano cosa vuol dire difendere i diritti, studiano la sana e corretta alimentazione, sanno a memoria come funziona l’apparato digerente, giocano e praticano attività motoria. Ora sognano solo di poter vivere quest’area verde, con i genitori, i nonni, gli amici e i compagni di scuola.
(di L. Caggiari, dalla redazione Uisp di Sassari)

WordPress Themes