Valutazione

Il progetto Pronti, partenza, via! prevede una valutazione d’impatto scientifica che poggia sui processi di cambiamento nelle motivazioni, negli atteggiamenti, nelle conoscenze e nelle abitudini relativi all’attività motoria e ai comportamenti alimentari appropriati dei bambini e delle loro famiglie.

Nelle seconda annualità del progetto (2012) il piano di valutazione ex post ha considerato tre diversi informatori dei possibili processi di cambiamento del bambino lungo i diversi piani toccati dall’intervento. Ai genitori è stato chiesto di effettuare una previsione su quello che avrebbero fatti i loro figli se si fossero trovati in una situazione di scelta sostanzialmente autonoma relativamente ad attività motoria e comportamenti alimentari. Inoltre è stato loro chiesto di valutare il comportamento dei figli nella stessa situazione, ma rispetto all’anno precedente. Le dimensioni chiave del piano di monitoraggio riguardano i cambiamenti percepiti dai genitori, in una finestra temporale di un anno, riguardo:

a) i comportamenti dei loro figli rispetto al consumo di cibi salubri/insalubri e all’intraprendere spontaneamente attività che implichino un impegno fisico.
b) la motivazione dei loro figli verso comportamenti alimentari salubri/insalubri e verso l’attività fisica spontanea;
c) gli atteggiamenti dei loro figli verso comportamenti alimentari salubri/insalubri e verso l’attività fisica spontanea;
d) l’autoefficacia autoregolativa dei loro figli verso comportamenti alimentari salubri/insalubri e verso l’attività fisica spontanea.

La valutazione è stata effettuata su 9 delle 10 città coinvolte nel progetto, scegliendo a campione le classi bersaglio.
Scarica il Report 2012 finale con i risultati del progetto

TERZO ANNO:

Come noto il progetto “Pronti, Partenza, Via!” si propone come capace di determinare una nuova acquisizione di stili di vita fisicamente attivi ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale nei bambini e nelle loro famiglie.
Nella valutazione della terza annualità (2013) del progetto, l’operatore, i docenti e i genitori sono considerati osservatori privilegiati dei processi che nella scuola e nelle classi hanno portato all’attuazione del progetto “Pronti, Partenza, Via!”. Agli operatori e ai docenti è stato chiesto di partecipare a un’intervista, mentre per i genitori è stato predisposto un questionario anonimo sulle abitudini alimentari e motorie del/della figlio/a.

La valutazione non ha solo riguardato gli esiti, ma anche, per quanto è stato possibile, una parte dei processi. Coerentemente con l’impostazione teorico metodologica del progetto, i risultati mostrano che gli effetti sono più positivi quando le attività degli operatori con i bambini sono impostate tenendo in considerazione una dimensione sociale (lavori di gruppo) e si fa leva sul gioco creativo, con l’esplicita previsione per i bambini di uno spazio di autonomia. Le attività degli operatori che invece sono associate con un minor impatto positivo nelle classi, sono invece quelle a carattere generico, che sembrano non avere una chiara st uttura (es. laboratori sul movimento), o quelle fortemente basate sulla trasmissione di elementi conoscitivi ai bambini (che risultano avere un ruolo più passivo).

Questi risultati confermano quanto già riscontrato nel report sul monitoraggio del progetto PPV del 2012. In quel contesto si era infatti rilevato che il progetto si dimostrava tanto più efficace quanto più l’adesione ai principi di uno “stile di vita sano” era stata proposta come un grande e divertente gioco condiviso fra bambini e adulti, impostato a partire da sistemi individuali pur inseriti in processi collettivi, e non come un sistema normativo a cui cercare di aderire in modo “perfetto”. Si conferma pertanto con il presente report una coerenza tra le aspettative teoriche su cui poggia il progetto e i risultati osservati, e ciò sembra, allo stato attuale, la migliore garanzia della stabilità degli effetti raggiunti.

La valutazione è stata effettuata su 9 delle 10 città coinvolte nel progetto, scegliendo un campione delle classi che hanno iniziano il secondo anno di esperienza del progetto.
Scarica il Report ppv2013_PARTE SCUOLE e il Report ppv2013_PARTE CENTRI RIQUALIFICATI

L A PRESENTAZIONE DEI TRE ANNI DI PROGETTO

a cura di Fabio Lucidi, Ordinario di medicina e Psicologia della Sapienza, Università di Roma.
Scarica la presentazione Tre anni di progettoLucidi

WordPress Themes